Scherma: Bebe Vio, prossimi obbiettivi Olimpiadi e Mondiali

Dopo il terzo oro europeo, i prossimi obbiettivi di Bebe Vio sono Olimpiadi e Mondiali. "Adesso a novembre inizia la qualificazione olimpica -fa sapere la schermitrice da Trento, ospite del Festival dello Sport- intercalate anche da 12 gare di Coppa del mondo e poi il Mondiale e l'Europeo. Dovrò fare tantissime ore di allenamento ma non mi spaventa, anche se dovrò conciliarle con l'università. Diciamo che sarà un anno scoppiettante e interessante", chiude l'olimpionica che poi precisa di non voler puntare sull'atletica leggera, come qualcuno ha ipotizzato: "No, no -spiega- la uso solo come preparazione atletica per la scherma". Al Festival, Bebe ripercorre la sua storia umana e sportiva, iniziata "avendo avuto la fortuna di conoscere Oscar Pistorius e Alex Zanardi". Il presente si chiama scherma e università, il domani chissà: "sto studiando comunicazione, mi piacerebbe lavorare nello sport, nel Coni e nel Cip, poi magari in un unico comitato che possa unire sport olimpico e paralimpico".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Voce del trentino
  2. L'Adige
  3. La Voce del trentino
  4. La Voce del trentino
  5. La Voce del trentino

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sanzeno

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...